header photo
ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Presentazione Quaderno “La didattica Museale” a Firenze

15 novembre 2010
17:30a19:30

InvitoL’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica di Firenze sarà la sede della Presentazione del nuovo Quaderno della Mediateca delle Marche “La didattica Museale – Scuola e Museo” che si terrà nel capoluogo toscano il 15 novembre prossimo. La Presentazione del ventisettesimo volume della Collana “I Quaderni della Mediateca delle Marche” sarà l’occcasione di un convegno che vedrà ospiti oltre all’autore del volume, P…rof. Antonio Ciocca, il Presidente della Mediateca delle Marche, Sandro Giorgetti e il Direttore Editoriale Stefano Schiavoni.
In rappresentanza del Museo dell’Informazione di Senigallia interverrà il Prof. Carlo Emilio Bugatti, proprio la lunga collaborazione della Mediateca regionale con il Museo di Senigallia ha ispirato, ultimo di tante iniziative e progetti, la nuova pubblicazione dedicata proprio all’evoluzione del Museo come strumento didattico.
Al centro del Dibattico cui interverranno il Prof. Radiciotti – Direttore Generale ANSAS, il Capo Dipartimento del MIUR Prof. G. Biondi e Il Prof. Toschi dell’Università di Firenze e la Dott.ssa Nadia Cataldi della Intel Corporation Italia la storia, il presente e le potenzialità del sistema museale italiano nella società dell’informazione.

Quaderno n° 27 “La Didattica Museale – Scuola e Museo”
Vol. 1 Dalle “Belle Arti” alle tecnologie dell’informazione

La Didattica museale nasce in Italia alla fine degli anni 40 -nel quadro della ricostruzione materiale e sociale del nostro Paese nel secondo dopoguerra- come ricerca/intervento per “rimuovere quegli ostacoli di ordine culturale e sociale che possono, di fatto, limitare il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione alla vita del Paese. In particolare tale impegno, assunto sia da forze politiche, sia da importanti istituzioni culturali, si traduceva nell’avvio di iniziative profondamente innovative nel campo dei musei e in quello della scuola.
La Didattica museale è divenuta, così, nel corso di quasi mezzo secolo, non solo un’affermata metodologia pedagogico-didattica a sostegno dei processi di apprendimento e della diffusione della conoscenza del nostro patrimonio culturale nella scuola e dell’educazione permanente di tutti i cittadini, ma anche un preciso impegno delle istituzioni. Che “il museo potesse diventare un necessario ed insostituibile complemento della scuola e che, come tale, dovesse essere aperto e accessibile e comprensibile a tutti, non era neppure pensato e tanto meno realizzato, o era, al più vagheggiato da pochi come simpatica utopia”, secondo le parole dello stesso direttore generale alle Belle arti del Ministero della Pubblica istruzione, Pietro Romanelli.
Il libro di Antonio Ciocca ripercorre in prospettiva storica l’evoluzione di questa pratica didattica, individuandone principi e metodi, e soprattutto, evidenziandone concretamente le potenzialità.

INDICE

Introduzione: i musei e il loro pubblico
Parte prima: la Didattica museale in Italia:
- Origini e sviluppo della didattica
museale in Italia
- Dalle “Belle arti” ai “beni culturali”
Parte seconda: un patrimonio culturale
da conoscere
- come e perché si formano i musei
- gli scavi archeologici
- i monumenti
-.i musei civici
- le Gallerie
- i musei scientifici
Parte terza: la scuola italiana fra tradizione culturale e nuova
domanda di istruzione:
- la dimensione quantitativa ed organizzativa
- le tecnologie multimediali nella scuola:
- patrimonio culturale e programmi scolastici
- visite e viaggi d’istruzione: la normativa
- come orientarsi nel mondo dei musei:
- i servizi di catalogazione del patrimoni culturale

Parte quarta: verso un sistema nazionale di educazione al patrimonio culturale:
- istruzione e cultura dopo l’istituzione del Ministero
per i Beni e le attività culturali. L’Accordo-quadro
del 1998
- domanda delle scuole e sussidi didattici. L’Atto di
Indirizzo del Ministero per i Beni e le Attivit�
culturali
- il protocollo d’intesa tra MIUR e MiBAC per scuola
e beni culturali
- la sperimentazione di un sito culturale pubblico per
le scuole con il progetto europeo “MINERVA”
- il Protocollo tra MIUR e Vittoriano per l’educazione
alla storia del Risorgimento
- un applicativo tecnologico per la Didattica della storia
Risorgimento
- il sito di Didattica museale sul portale del MIUR

Stampa, converti e condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
  • MySpace
  • Diggita
  • oknotizie

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento