header photo
ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Corto e Mangiato 2011

26 marzo 2011 21:00a27 marzo 2011 23:00

440_0_1164768_270866Scadenza presentazione opere 10 marzo 2011

per maggiori info  su come partecipare visita il sito www.cortoemangiato.com

Quella del rapporto tra cibo e cinema è una lunga storia. Innumerevoli registi hanno fatto di epiche “abbuffate”, piatti e leccornie uno strumento evocativo, il centro di trame o il pretesto per raccontare personaggi e costumi esotici o nostrani.

toto miseria e nobiltaE’ facile per chi scrive passare in rassegna rapidamente alcuni titoli che fanno parte di diritto della storia e dell’immaginario cinematografico quali “La grande Abbuffata“, “Il Pranzo di Babette“, “Pranzo di Natale“, “Big Night“… fino ai più recenti… “Chocolat” e “Soul Kitchen” o scene epiche che hanno contribuito a delineare i contorni, anche grossolani, di alcuni personaggi del grande schermo a descriverne passioni e manie (nelle foto “Miseria e Nobiltà“).

Di tutt’altro registro è sicuramente lo spirito dell’iniziativa dell’Associazione culturale Ambasciatori territoriali dell’Enogastronomia che in collaborazione con il comune di Isola del Piano e della cooperativa Alce Nero, promuovono la 5° edizione del concorso di cortometraggi “Premio Montebello d’Oro 2011:  Corto & Mangiato”.

Un concorso dedicato agli studenti e alle scuole che sono chiamati ad interrogarsi sul valore dell’enogastonomia e realizzare cortometraggi per promuovere una cultura del cibo e delle tradizioni enogastroniche attraverso la potenza mediatica dell’immagine.

280_0_1164736_270866Dopo le prime quattro edizioni sui temi del “cibo biologico” nel 2007, sull’equo solidale nel 2008,  “sul vino, vigne e vignaioli nel 2009″ e nel 2010 “la sostenibilità del territorio, la biodiversità, la cultura e le tradizioni gastronomiche”, il tema della quinta edizione 2011 sarà: “Agricoltura Biologica , tradizioni culinarie e unità d’Italia”.

Corto e Mangiato è una realtà in crescita anche grazie alla ribalta che sta avendo il tema dell’enogastronomia come strumento di sviluppo locale: una rassegna di corti del festival, è stata proiettata nello scorso mese di Settembre a Legau, in Germania, in occasione della festa per i 35 anni di attività della Rapunzel. A fine Settembre, una selezione di cortometraggi è stata richiesta e proiettata al festival del brodetto di Fano, in Ottobre al festival della biodiversità di Urbino, a Novembre al festival del tartufo bianco di Acqualagna, presenziando così a tutti i maggiori appuntamenti enogastronomici della provincia di Pesaro e Urbino.

Gli studenti dell’Istituto Alberghiero Santa Marta-Branca di Pesaro, continueranno ad essere protagonisti della Manifestazione, come è stato fin dal primo appuntamento, attraverso la visione dei lavori, decretando i finalisti che potranno aggiudicarsi i premi e incontreranno politici, amministratori ed esperti sul tema della salvaguardia dell’ambiente e delle colture agroalimentari sostenibili e biologiche e sulle tradizioni culinarie e l’Unità d’ Italia.

Quest’anno a presiedere la di esperti sarà lo scrittore Andrea De Carlo che decreterà la sera del 25 Marzo 2011, presso l’Istituto alberghiero Santa Marta, i vincitori della 5° edizione di Corto e Mangiato.

L’iniziativa ha il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche, della Provincia di Pesaro Urbino, dell’Istituto Alberghiero Santa Marta-Branca, della Federazione Italiana Cuochi sez. Pesaro-Urbino, della Mediateca delle Marche e dell’Amira Marche.

Stampa, converti e condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
  • MySpace
  • Diggita
  • oknotizie

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento